Vai ai contenuti
L’Indice Economico ICC$ è l’innovativo e completo strumento economico di selezione per ottenere vacche sempre più remunerative ed efficienti.

Negli Stati Uniti, in Italia e in tutto il mondo, gli imprenditori zootecnici si distinguono in:

    "commercial”: basano il loro reddito dal latte prodotto dalle loro vacche
    “breeders”: una consistente parte del loro utile proviene dalla vendita di animali ed embrioni di alto livello genetico.

L’ICC serve a chi vuole avere bovine produttive, longeve, fertili e con migliori condizioni di salute: insomma, le vacche ideali!

L’ICC nasce nel 2014 come evoluzione del Net Merit - anch’esso ideato con grande lungimiranza da CRI/Genex nel lontano 1990 - come punto di riferimento per la selezione delle migliori vacche da latte e per scegliere i riproduttori più completi. L’ICC è stato concepito, analizzato e studiato, testato in stalla dagli allevatori, in sinergia con i Centri di Ricerca universitari americani.
Clicca sulla tabella per confrontare gli indici
UN INDICE PER TUTTI
La composizione dell’ICC è molto dettagliata e in continua evoluzione. Prende in considerazione i tradizionali indici produttivi, morfologici, assegnando però loro un peso che risponde davvero alle esigenze di bilancio delle imprese zootecniche.

Il confronto tra ICC, Net Merit , I€S e TPI (quest’ultimo non è indice economico) serve a capire come l’ICC sia di gran lunga l’indice più completo (vedi tabella).

L’indice ICC viene espresso con un valore in $ e quindi confrontabile con l’€. Risulta così evidente il valore dei tori: a differenza di altri indici che classificano senza numeri e genericamente “superiore” un toro per una determinata categoria dal nome altisonante, un toro alto per ICC$ avrà un alto valore numerico del suo indice. Semplice e chiaro!
54 MILIONI DI OSSERVAZIONI PER I CARATTERI SALUTE
Ciò che distingue l’ICC è l’enorme mole di dati privati ed esclusivi che Genex continua a raccogliere negli Stati Uniti: a Marzo 2018 si è raggiunta la considerevole cifra di 54 milioni di osservazioni (12 milioni di bovine coinvolte) su indici come Metriti sub-cliniche (MTR), Chetosi sub-cliniche (SCK) e Salute del Piede (FH).

Inoltre vengono integrate le fonti attingendo anche ai database canadesi per Resistenza mastiti (MR), Body Condition Score (BCS), velocità mungitura e temperamento.

ICC quindi è sicuramente un indice che si addice perfettamente anche alla realtà produttiva italiana.
IL VALORE AGGIUNTO DELL’ICC: Cinque “sotto-indici”
 
Ogni imprenditore ha inoltre la possibilità di scegliere i tori di FA in base a uno dei cinque “sotto-indici” che compongono l’ICC, a seconda delle priorità di selezione per la propria azienda.
 
1) Production Efficiency (PREF $) o EFFICIENZA PRODUTTIVA     (Peso del 46%)
Premia la maggior efficienza produttiva degli animali di taglia media che hanno indiscutibilmente la miglior conversione alimentare. Inoltre il rapporto tra Proteine e Grasso è 2:1.
 
2) Health (HLTH $) o SALUTE   (Peso del 24%)
Premia animali longevi e resistenti alle malattie, corretto BCS, ottima locomozione.
 
3) Fertility and Fitness (FYFT $) o FERTILITÀ E FITNESS   (Peso del 15%)
Seleziona animali con un alta efficienza riproduttiva (età ottimale al primo parto), un minor numero di giorni aperti ed un corto intervallo interparto, assegna un valore economico al Genotipo Polled (senza corna).
 
4) Milking Ability (MABL $) o FACILITÀ DI MUNGITURA   (Peso del 10%)
Seleziona per animali con alte capacità lattifere e di facile e veloce mungitura, premia un’ottima conformazione della mammella e animali resistenti alle mastiti.

5) Calving Ability (CABL $) o PARTO FACILE   (Peso del 5%)
Seleziona per vitelli sani di piccole dimensioni, vacche e manze senza problemi al parto.
                                                                                      
L’utilizzo dell’ICC$ invertirà la tendenza allarmante verso vacche troppo alte e angolose e favorirà il miglioramento di altri caratteri come un BCS ottimale, la fertilità delle figlie, facilità al parto, locomozione, efficienza alimentare. Senza dimenticare produzione ed efficienza durante la mungitura.
 
Sembra tutta teoria? Al di là delle decine di milioni di dati reali raccolti finora da Genex, chissà come mai tutti i Centri Genetici e le Associazioni di Razza, nord americane e non, stanno orientando i loro criteri di selezione verso questi parametri …. Che Genex (e NOVAGEN) siano sempre un passo avanti?!? Perché perdere un’altra opportunità?

Tutti cercano di copiare l’ICC$: perchè aspettare?
Usa l’ICC$ e il valore della tua azienda cresce prima degli altri!



Torna ai contenuti